ETF: Amundi lancia “Prime” e punta a raddoppiare gli AUM entro il 2023

ETF: Amundi lancia “Prime” e punta a raddoppiare gli AUM entro il 2023

La nuova gamma Amundi Prime ETF offrirà agli investitori delle esposizioni essenziali per comporre un portafoglio diversificato su diverse aree geografiche, sia su indici azionari che reddito fisso

Amundi ETF, Indexing & Smart Beta ha palesato la propria ambizione di mantenere il ruolo di leader nel mercato europeo dell’asset management ed ha annunciato il potenziamento della propria offerta di ETF e prodotti passivi con il lancio di Amundi Prime ETF.


Fannie Wurtz, Head of Amundi ETF, Indexing and Smart Beta

Fannie Wurtz (nella foto), Head of Amundi ETF, Indexing and Smart Beta, intervenuta per l’occasione a Milano ha spiegato le strategie del più grande asset manager in Europa:

"Negli ultimi anni abbiamo registrato una crescita forte e costante in tutte le expertise e i segmenti di clientela. Intendiamo raggiungere i nostri obiettivi sviluppando nuovi mercati e continuando ad aumentare la nostra presenza in Europa dove vi è ancora un ampio margine di crescita".

Amundi Prime ETF: dettagli e caratteristiche

La nuova gamma dell’asset manager francese, “Amundi Prime ETF”, conta 9 nuovi ETF che consentono agli investitori delle esposizioni essenziali per comporre un portafoglio diversificato su diverse aree geografiche (Mondo, Europa, Stati Uniti e Giappone), sia su indici azionari che reddito fisso.


Fonte: Amundi Asset Management

La nuova gamma Prime ETF di Amundi verrà offerta a spese correnti fortemente competitive dello 0,05% per i tutti i fondi.

Questi ETF replicano indici concepiti e calcolati da Solactive AG, un fornitore di indici tedesco consolidato ed efficiente in termini di costi. Inoltre, tutti gli ETF Amundi Prime sono conformi alla normativa UCITS e sono a replica fisica.

Amundi: raddoppiare le AUM entro il 2023

L’obiettivo dichiarato di Amundi è quello di raddoppiare il proprio patrimonio gestito in ETF, fondi Indicizzati e Smart Beta per raggiungere i 200 miliardi di euro entro il 2023. Per raggiungere questo obiettivo, la business line si concentrerà su tre fattori di crescita:

  • aumentare la copertura dei clienti;
  • arricchire l’offerta di prodotti e di soluzioni di investimento;
  • rinforzare la propria presenza nel mercato retail.

A proposito degli obiettivi delineati, Fannie Wurtz ha aggiunto: "La nostra strategia di sviluppo prodotti si è storicamente basata sul dialogo costante con i clienti, che sono sempre più propensi a includere gli ETF nelle loro soluzioni di investimento. La gamma Amundi Prime ETF si fonda sulla nostra esperienza e sul nostro potere negoziale in qualità di più grande asset manager europeo. Siamo convinti che questa gamma soddisferà le esigenze degli investitori in termini di efficienza di costi, semplicità e trasparenza".


Argomenti correlati: Amundi SgrAmundi Asset Management

Condividi questo post